Laboratori di ricerca e sviluppo

 

 

 

Nella zona industriale di Ascoli Piceno, un'industria chimica di rilevanza internazionale ha deciso di potenziare i propri laboratori di ricerca e sviluppo, riconvertendo un vecchio capannone destinato a magazzino e trasformandolo in nuovi uffici e laboratori, con la precisa intenzione di dare all'edificio anche la funzione di rappresentanza.

Acciaio e vetro diventano il filo conduttore tra "l'archeologia industriale" dell'esistente e l'immagine di una struttura in evoluzione. Le strutture reticolari, le lamiere dei solai, le canalizzazioni degli impianti a vista caratterizzano i nuovi spazi di lavoro.

Davanti la nuova facciata vetrata, volumi spigolosi disegnano geometrie verdi, dove i corbezzoli rappresentano la natura che recupera uno spazio all'interno del costruito.